Stikkord

, , , , , ,

Nordmenn spør ofte om italienske tradisjoner. For italienerne er dette et vanskelig spørsmål. Simpelthen fordi Italia er ikke et homogent samfunn, slik forskjellene også kan være store her i Norge. I Italia har hver region, ja – hver landsby sine tradisjoner, skikker og matretter.

Spesso i nostri studenti vogliono conoscere le tradizioni in Italia, ma per noi insegnanti è difficile spiegare che l’Italia non è così omogenea come la Norvegia. In Italia, ogni regione, ogni paese e ogni città ha le sue tradizioni, la sua cucina tipica e i suoi costumi tradizionali.

Abbiamo provato a costruire un piccolo calendario delle feste che generalmente festeggiamo in tutto il bel paese. Questo calendario è basato anche sulle stagioni e sui frutti della terra.

Gennaio – La befana 

  1. Il 6 gennaio è il giorno dell’Epifania. In questo giorno tutti i bambini si svegliano con una calza piena di caramelle e carbone portato durante la notte dalla Befana, una vecchia strega che vola su una scopa per portare caramelle ai bambini bravi e carbone a quelli cattivi.

Febbraio – Il carnevale e i mandorli in fiore 

Febbraio è il mese del carnevale, festeggiato in tutto lo Stivale con processioni di persone vestite in costume e con la produzione di tanti diversi dolci. Il carnevale più conosciuto è quello di Venezia, mentre le maschere più famose della carnevale italiano sono Pantalone, Colombina e Arlecchino. Nel mese di febbraio, nel sud Italia, fioriscono i mandorli.

Marzo – Le mimose

La mimosa è il nome del fiore della pianta dell’acacia. Questo fiore, in Italia, è diventato il simbolo della festa della donna. L’otto marzo, è una tradizione regalare alle donne un ramo di mimose. Inoltre il 19 marzo, in Italia festeggiamo la festa del papà.

Aprile – La pasqua

La pasqua è una festa mobile, che generalmente cade nel mese di aprile, spesso all’ inizio del mese. La pasqua per i cattolici è una festa molto più importante rispetto al natale, e in Italia esistono tante tradizioni legate alla settimana santa. Il giorno di pasqua mangiamo la colomba e le uova di cioccolato, che contengono all’interno una sorpresa, che spesso è un piccolo gioco. Il giorno di pasquetta facciamo le gite e i pic-nic in campagna, oppure visitiamo i musei, che sono aperti anche la sera. Questa è una tradizione nuova, sviluppata negli ultimi 20 anni.

Maggio – I fiori d’arancio

Nel mese di maggio fioriscono gli alberi d’arancio con il loro profumo. Come anche in Norvegia, il mese di maggio è il mese preferito per comunioni, confermazione (che in Italia si chiama “cresima”)  e matrimoni.

Nella seconda domenica di maggio festeggiamo la festa della mamma.

Giugno – Il gelsomino e la mietitura

Nel mese di giugno inizia la fioritura del gelsomino, anche questo dal profumo molto gradevole. In questo mese gli italiani raccolgono il grano. Questo è anche il mese dell’ esame di maturità, un esame molto difficile che tutti gli italiani devono dare prima di potere iniziare a studiare all’ università. Una bella canzone di Antonello Venditti racconta questo importante evento della vita di noi italiani.

Il 2 giugno è anche la Festa della Repubblica, creata nel 1946, ma non abbiamo nessuna tradizione legata a questa festa.

Luglio – la festa del santo patrono e il canto di grilli e cicale

Ogni paese, ogni città e ogni quartiere ha in Italia il suo santo patrono. La festa del santo patrono può cadere anche nel mese di gennaio, come Sant’Antonio o nel mese di giugno come San Giovanni. Roma ha due santi patrono, San Pietro e San Paolo (il 29 giugno), Napoli ha San Gennaro (il 19 settembre), Milano ha Sant’ Ambrogio (il 7 dicembre) e Siracusa ha Santa Lucia (il 13 dicembre). In questo giorno le scuole e gli uffici sono chiusi.  In tutta Italia, dalle Alpi alla Sicilia, si può ascoltare di notte il canto dei grilli di notte e delle cicale di giorno.

Agosto – San Lorenzo e Ferragosto

Il 10 agosto è San Lorenzo. In questa notte d’agosto è possibile vedere molte stelle cadenti e noi italiani andiamo in montagna o sulla spiaggia per esprimere i desideri. Per ogni stella cadente esprimiamo un desiderio.

Il 15 agosto la chiesa cattolica festeggia l’ascensione della Madonna al cielo. Questa festa coincide con un’antica tradizione dell’antica Roma, feriae Augusti, voluta dall’imperatore Augusto, per festeggiare la fine del lavoro nei campi. Durante questo giorno le città si spopolano e quasi tutti vanno al mare.

Settembre – La vendemmia

Nel mese di settembre iniziano le scuole, generalmente dopo “la vendemmia”, che significa la raccolta dell’uva per fare il vino.

Ottobre – Le castagne e la raccolta delle olive

Nel mese di ottobre raccogliamo le olive per produrre l’olio che usiamo anche per conservare le verdure durante l’inverno. In questo mese è possibile sentire per le strade il profumo delle “caldarroste”, le castagne tostate e vendute per strada.

Novembre – Tutti i Santi

Nel mese di novembre festeggiamo “Tutti i Santi”. All’ inizio del mese visitiamo i cimiteri per portare i fiori di crisantemo ai defunti.

Dicembre – il natale, lo zampone e le mutande rosse

In Italia festeggiamo il natale la notte del 24 con una grande cena che riunisce i parenti. Apriamo i regali durante la notte prima della messa di mezzanotte. Il giorno di natale facciamo un grande pranzo con tutta la famiglia e giochiamo a Tombola.

L’ultima notte dell’anno, la notte di San Silvestro facciamo una grande cena “il cenone” e portiamo, per tradizione, la biancheria intima rossa. Un piatto che non manca quasi mai durante il cenone, è lo zampone (o cotechino) con le lenticchie. Secondo la tradizione, ogni lenticchia mangiata è un soldo guadagnato nel nuovo anno.

spesso = ofte
conoscere = å bli kjent med, å vite
spiegare = å forklare
ogni = hver
paese = landsby
costumi = drakt
generalmente = vanligvis
Bel Paese = det vakre land (synonym for Italia)
stagioni = årstider
frutti della terra = jordbruksprodukter
Epifania = De hellige tre kongers dag
si svegliano = våkner (svegliarsi, å våkne)
calza = sokk
portato durante =  brakt, i løpet av (portare, å bringe)
strega = heks
scopa = kost
lo Stivale = støvlen (synonym for Italia)
vestite = kledd (vestire, å kle)
diversi = forkjellige
conosciuto = kjent (conoscere)
famose = berømt
fioriscono = blomster (fiorire, å blomstre)
mandorli = mandeltrær
mimosa = acaciablomster
è diventato = har blitt (diventare, å bli)
regalare = å gi som gave
ramo = kvist
inoltre = i tillegg
cade = faller (cadere, å falle)
rispetto al = i forhold til
legate = knyttet (legare, å knytte)
colomba = «hun due», en kake formet som en due
contengono = inneholder (contenere, å inneholde)
pasquetta = annen påskedag
gite = utflukter
in campagna = på landet
oppure = heller
visitiamo = vi besøker (visitare, å besøke)
sviluppata = som utviklet seg
arancio = appelsintre
profumo = duft
comunioni = å motta den første nattverden for ungdommer
matrimoni = bryllup
fioritura = blomstring
gelsomino = jasmin
gradevole = behagelig
raccolgono = plukker (raccogliere, å plukke)
grano = korn, hvete
esame di maturità = eksamen artium
canzone = sang
nessuna = ingen
santo patrono = skytshelgen
uffici = kontorer
ascoltare = å lytte på/til
stelle cadenti = stjerneskudd
spiaggia = strand
esprimere = å uttrykke
desideri = ønsker
ascensione della Madonna = Marias himmelfart
coincide = som skjer samtidig (coincidere = å skje samtidig)
voluta = ønsket innført
campi = åkrene
spopolano = blir tomme av folk
quasi = nesten, omtrent
vendemmia = druehøsting
raccolta = innhøsting
uva = druer
raccogliamo = vi plukker (raccogliere, å plukke)
verdure = grønnsaker
sentire = å kjenne, å føle (sentire betyr også “å høre”)
tostate = ristet (tostare, å riste)
cimiteri = kirkegård
crisantemo = krysantemum
defunti = de døde
riunisce = samler (riunire, å samle)
parenti = slekt
regali = gaver
tombola = en slags bingo
portiamo = vi tar på oss (portare, å ta på seg, å bringe)
biancheria intima = undertøy
manca = mangler (mancare, å mangle)
mai = aldri
zampone = en diger grov pølse formet som en griselabb
lenticchie = lentis (belgfrukt)
Secondo = i følge, etter
guadagnato = tjent (guadagnare, å tjene)
Reklamer