Stikkord

, , , , , , , , ,

Også i Norge har Elena Ferrante gjort seg bemerket. Forfatterskapet hennes er nå oversatt til en rekke språk, blant annet til norsk. Her hjemme kom gjennombruddet med boken, L´amica geniale, eller Min briljante venninne som er den norske tittelen på boken. Her kan du lese litt om italienske Elena Ferrantes forfatterskap på italiensk. Ønsker du å lese artikkelen på norsk, så finner du en oversettelse av teksten her.

Denne originale artikkelen om Elena Ferrante på italiensk, er skrevet av Roberta Bertolini fra Milano.

Vanskelighetsgrad: rosso

Du ønsker kanskje å lese denne artikkelen på norsk? Du finner den norske oversettelsen her.

Elena Ferrante

Elena Ferrante è una scrittrice italiana, apprezzata in Italia e all’estero che non svela mai la sua vera identità. Con il suo primo romanzo dal titolo “L’amore molesto” (1992) ha vinto il premio Procida e il premio Oplonti d’argento. Il romanzo successivo è del 2002 e si intitola I giorni dell’abbandono ed è stato finalista al Premio Viareggio. Nel 2006 Elena Ferrante pubblica il romanzo La figlia oscura da cui poi prende spunto per il racconto per bambini La spiaggia di notte Nel 2011 viene pubblicato il primo volume della famosa serie L’amica geniale, seguito nel 2012 dal secondo volume, Storia del nuovo cognome, nel 2013 da Storia di chi fugge e di chi resta e nel 2014 dal quarto e conclusivo volume Storia della bambina perduta.

Elena Ferrante dall’inizio della sua carriera ha sempre espresso il desiderio di restare anonima per poter separare la vita privata da quella pubblica. La Ferrante non vuole offrire se stessa a giochi giornalistici che spesso spingono gli scrittori a mentire per apparire come vuole il loro pubblico. Elena Ferrante è convinta che i suoi libri non hanno bisogno di una sua foto in copertina per essere dei bei libri. Anche per questo motivo a novembre 2014 è stata inserita nella lista dei cento pensatori più influenti sulla rivista Foreign Policy per la categoria chronicler.

L’amore molesto

L’amore Molesto è un libro entusiasmante ma molto profondo e complicato. Delia racconta la storia del suo amore molesto verso la madre Amalia: un amore irrisolto che ritorna quando Amalia viene ritrovata annegata il giorno del compleanno di Delia. È un racconto giallo che nasconde un romanzo psicologico: pieno di feedback, è un viaggio fisico e mentale, che mescola pensieri, realtà e incubi, in cui Delia cerca inconsapevolmente sé stessa.

I giorni dell’abbandono

Una donna ancora giovane, serena e appagata viene abbandonata all’improvviso dal marito. Rimasta con i due figli e il cane, Olga, depressa e piena di dolore, si ritrova combattere con i fantasmi della sua infanzia napoletana. Comincia così il racconto della dolorosa esperienza femminile di una donna che rimane da sola con se stessa. Come nel precedente romanzo anche in questo sono due i veri protagonisti: Olga e la città di Napoli

La figlia oscura

La figlia oscura è un racconto sobrio e analitico che ha come sfondo lo scenario classico italiano e che rompe uno dei tanti tabù presenti in Italia: quello della madre che abbandona i figli. Leda è un’insegnante, divorziata da tempo. Ha due figlie che partono per raggiungere il padre in Canada. La donna, con imbarazzo, si sente come liberata e decide di prendersi una vacanza al mare, in un paesino del sud Italia. Ma, dopo due giorni, l’incontro con una famiglia napoletana scatena una serie di eventi allarmanti che metteranno a dura prova Leda.

La spiaggia di notte

Elena Ferrante ha preso spunto dal suo romanzo La figlia oscura per scrivere una fiaba dedicata ai bambini La storia è raccontata dalla bambola presente nel racconto La figlia oscura rubata su una spiaggia. La bambola vive una notte da incubo prima di essere ritrovata da Mati, la bambina a cui appartiene. Sulla spiaggia, la bambola Celina vive un’avventura spaventosa in balia del Bagnino Crudele del Tramonto e del suo amico, il Grande Rastrello, che terrorizzano tutti gli oggetti finiti sulla spiaggia. La fiaba è accompagnata dalle bellissime illustrazioni a colori di Mara Cerri, una delle migliori illustratrici europee.

La serie: L’amica geniale

La storia di Lila e Lenù è raccontata in quattro libri che in realtà sono un unico grande

cover_9788866320326_1320_240-1

Foto, forlagets hjemmeside

libro: L’amica geniale (2011), Storia del nuovo cognome (2012), Storia di chi fugge e di chi resta (2013) e Storia della bambina perduta (2014). La serie di romanzi segue la vita delle due bambine e la loro amicizia dall’infanzia fino alla vecchiaia. Il racconto attraversa molte strade della storia d’Italia dagli gli anni ’70 tornando sempre al luogo in cui tutto è iniziato: il rione povero di Napoli dove le due amiche sono nate e cresciute, creando un legame indissolubile.

GLOSSARIO

  • Apprezzata (apprezzare) = å akte
  • Prende spunto = bli inspirert av noe
  • Anonima = anonym
  • copertina = omslag
  • influenti = innflytelsesrik
  • molesto = plagsom
  • irrisolto = uløst
  • inconsapevolmente = med uvitenhet
  • dell’abbandono = til forlatthet
  • appagata = tilfredsstille
  • sobrio = måteholden
  • analitico = analytisk
  • allarmanti = foruroligende
  • da incubo = fryktelig
  • appartiene (appartenere) = tilhøre
  • rione = bydel
  • indissolubile = ubrytelig
Advertisements